Dopo qualche giorno ho iniziato a raccogliere i pensieri, sparsi tra emozioni e ricordi, per raccontare anche io il mio Festival.
Quando si parla di eventi come il Festival del Fundraising spesso ci si concentra su ciò che si riceve: le esperienze, le sessioni , gli incontri. Tuttavia, recentemente un commento di una persona mi ha fatto riflettere su un aspetto spesso trascurato: che cosa noi stessi portiamo a questi eventi.

Non si tratta di megalomania, né di voler sottolineare un ruolo importante o particolare. È un concetto semplice ma potente: in una comunità, ognuno di noi è sia spettatore che attore. Partecipiamo attivamente e portiamo il nostro contributo, le nostre esperienze, le nostre idee. Quest’anno sono stato spettatore, community leader, speaker (e per questo ho perso la cerimonia dei diplomi del Master Universitario in Fundraising ) e ho collaborato alla festa festa del Wineraising.

Ma ciò che è davvero significativo per me sono le persone che ho incontrato quest’anno come in passato: ricordo la mia prima volta al festival, curioso, con la mia maglietta rossa, in fila per il check-in in albergo conobbi Paolo, ci eravamo incontrati un paio di volte alla premiazione del premio WWW. Ricordo poi un tizio strano che citava i Monty Python con un mouse in mano durante uno speech (Fabio) uno svizzero spilungone un po’ particolare (Roger) – entrambi sono diventati cari amici. E ancora, Paola che mi ha presentato un milione di persone….
Il primo Wineraising nel giardino di Lazise, le domande a Nicola su che cosa facesse di me un fundraiser…
E c’è ne sono tante e tanti altri che mi hanno accolto nella comunità.

Oggi, forse, sto restituendo qualcosa di quello che ho ricevuto allora e in tutti questi anni. Riflettendo, mi rendo conto che non si tratta solo di ciò che portiamo a casa, ma di ciò che portiamo all’interno del Festival, alla comunità. Ogni interazione, ogni contributo, ogni partecipazione attiva arricchisce l’evento e la comunità stessa.

È questo scambio reciproco che rende eventi come il Festival del Fundraising così speciali e significativi.

Ora asciugo la lacrimuccia e torno a pensare a quello che ho portato a casa quest’anno ma di certo, so perché vorrò tornare al Festival anche il prossimo anno.
(Grazie Giulia)

Original post https://www.linkedin.com/posts/almagio_%3F%3F-%3F%3F%3F%3F%3F%3F-%3F%3F%3F%3F%3F%3F%3F%3F-dopo-activity-7206066443656814593-gtLY?utm_source=share&utm_medium=member_desktop